Occhiali da sole e sportivi

Occhiali da sole sportivi: rendi confortevole i tuoi momenti di sport con lo stile adatto:

la maggior parte di noi fa sport o si dedica ad attività all’aria aperta nel tempo libero, e 4 persone su 10 indossano fastidiosi occhiali da vista o non adatti. In questo articolo vi spiegheremo le caratteristiche di un occhiale sportivo e quale è l’utilizzo di un occhiale tecnico durante l’attività sportiva?

  • Protezione raggi UV
  • Lente resistente agli urti accidentali ed eventuali corpi estranei
  • Categoria di protezione ai raggi del sole:
    • Categoria 0 sono lenti minimamente oscurate con una percentuale di luce trasmessa che va dall’80 al 95% è consigliata in luoghi chiusi o cielo coperto.
    • Categoria 1 sono lenti leggermente oscurate con una percentuale di luce trasmessa che va dall’45% al 79% è consigliata in presenza di una luce molto leggera
    • Categoria 2 sono lenti mediamente oscurate con una percentuale di luce trasmessa che va dall’20% al 44% è consigliata in presenza di una luce media
    • Categoria 3 sono lenti scure con una percentuale di luce trasmessa che va dall’8% al 19% è consigliata in presenza di una luce intensa in esterno assolati, al mare etc.
    • Categoria 4 sono lenti molto scure con una percentuale di luce trasmessa che va dall’3% al 7% è consigliata in presenza di una luce molto intensa ad. Alta montagna, occorre ricordare che dispositivi con questa categoria non possono essere utilizzati durante la guida.

Parlando del confort: un occhiale sportivo deve avere la giusta curvatura per aderire perfettamente al vostro viso per non scivolare o perderlo durante un salto.  Un’occhiale sportivo deve possedere aste robuste e allo stesso tempo sottili per essere indossato comodamente sotto un casco o un capello.

Le lenti sono fondamentali per avere un occhiale che permetta di ottenere prestazioni eccellenti, la qualità della lente permetta la trasmissione dell’immagine tale da non subire interferenze, l’immagine trasmessa è quanto più fedele possibile alla realtà, può capitare spesso che la visione attraverso un paio di lenti non perfette crei onde o visione sfocata, questo è dato dalle aberrazioni e dalla qualità del materiale utilizzato per la realizzazione. Per evitare questi tipi di problemi è sempre bene acquistare un occhiale da sole con lenti certificate. Oggi esistono molti trattamenti in grado che permettono di migliorare le prestazioni in alcuni situazioni estreme come ad esempio in montagna la lente dell’occhiale si appanna disturbando la visuale, oggi esistono lenti ANTIFOG che permettono alle lenti di non appannarsi in casi di escursione termiche o di calore corporeo emesso durante l’attività sportiva.

Poche e utili informazioni per rendere migliore la scelta di acquisto del vostro dispositivo sportivo.

Occhiali da sole sportivi otticafabio tarquinia montalto di castro

Le lenti progressive

Le lenti progressive sono dei dispositivi medici che permettono di vedere da lontano e d vicino. Le lenti progressive non sono tutti uguali per questo è necessario scegliere quelle più adatte alle proprie necessità. Se ti sei annoiato di cambiare occhiale ogni volta che devi leggere qualcosa questa guida ti aiuterà a capire le lenti che più fanno per te. Esistono oggi diversi modi per chiamare questa lenti: progressive, multifocali e varifocali. Le lenti progressive sono lenti che permettono di vedere a tutte le distanze: lontano, intermedio e vicino, tutto questo senza effetti anti estetici, nessuno noterà che le stai portando. Ogni brand di lenti oftalmiche produce più modelli con tecnologie differenti, quello che le distingue sono la grandezza delle aree in cui è possibile vedere in maniera nitida. La lente presenta delle zone laterali in cui la visione non è nitida questo ha permesso di inserire all’interno di una sola lente tutte le gradazioni che vanno da quella per lontano a quella per vicino. Sfatiamo un mito: sicuramente avrei sentito dire che è meglio aspettare il più possibile prima di mettere il progressivo, questo è sconsigliato perché più si aspetta a mettere lenti progressive, più l’addizione sarà alta, la differenza tra la gradazione da lontano e la gradazione da vicino, più i campi visivi da vicino saranno stretti, tanto più difficile sarà l’adattamento iniziale. Iniziando con un primo progressivo in cui queste zone sono meno marcate agevolerà l’adattamento alla crescente richiesta di gradazione per vicino.

Molte persone hanno paura dell’adattamento alle lenti progressive perché spesso si sente della difficoltà che le altre persone hanno avuto nell’utilizzo, questo perché le lenti non sono tutte uguali.

Scegliere lenti di qualità è fondamentale perché offre la possibilità di un migliore adattamento e una visione più confortevole. La tecnologia permette di realizzare lenti progressive personalizzate in cui ogni parametro viene inserito nell’ordine della lente, questo perché ogni montature calza in maniera differente su ciascun viso, così come ogni persona presenta una differente distanza tra i centri ottici e infine ogni montatura ha caratteristiche uniche. Tutti questi parametri vengono inseriti all’interno dell’ordine e questo consente di ridurre il più possibile le zone periferiche sfocate, in questo modo l’adattamento sarà migliore e la visione sarà più confortevole. Solo le lenti top di gamma permettono di personalizzare questi parametri che nelle altre lenti progressive sono standardizzati.

Scegliere la lente progressiva adatta è fondamentale ricorda le lenti progressive non sono tutte uguali.

Nuove tendenze 2019

Occhiali gatto o farfalla in celluloide, metallo, con inserti in oro, sole e vista new collection 2018/19 per uno stile raffinato e moderno. Raffinato per una cena di gala, e moderno per un aperitivo. Ora facciamo un tuffo nei magici anni ’60; la moda dei blue jeans delle t-shirt ma anche delle gonne ampie e dei pois, ma di certo non può mancare l’accessorio più glamour di questa collezione 18/19 i famosi occhiali gatto o farfalla con le punte che salgono per dare eleganza e quel tocco di femminilità in più per questo stile tutto anni 50.