Le lenti progressive

Le lenti progressive sono dei dispositivi medici che permettono di vedere da lontano e d vicino. Le lenti progressive non sono tutti uguali per questo è necessario scegliere quelle più adatte alle proprie necessità. Se ti sei annoiato di cambiare occhiale ogni volta che devi leggere qualcosa questa guida ti aiuterà a capire le lenti che più fanno per te. Esistono oggi diversi modi per chiamare questa lenti: progressive, multifocali e varifocali. Le lenti progressive sono lenti che permettono di vedere a tutte le distanze: lontano, intermedio e vicino, tutto questo senza effetti anti estetici, nessuno noterà che le stai portando. Ogni brand di lenti oftalmiche produce più modelli con tecnologie differenti, quello che le distingue sono la grandezza delle aree in cui è possibile vedere in maniera nitida. La lente presenta delle zone laterali in cui la visione non è nitida questo ha permesso di inserire all’interno di una sola lente tutte le gradazioni che vanno da quella per lontano a quella per vicino. Sfatiamo un mito: sicuramente avrei sentito dire che è meglio aspettare il più possibile prima di mettere il progressivo, questo è sconsigliato perché più si aspetta a mettere lenti progressive, più l’addizione sarà alta, la differenza tra la gradazione da lontano e la gradazione da vicino, più i campi visivi da vicino saranno stretti, tanto più difficile sarà l’adattamento iniziale. Iniziando con un primo progressivo in cui queste zone sono meno marcate agevolerà l’adattamento alla crescente richiesta di gradazione per vicino.

Molte persone hanno paura dell’adattamento alle lenti progressive perché spesso si sente della difficoltà che le altre persone hanno avuto nell’utilizzo, questo perché le lenti non sono tutte uguali.

Scegliere lenti di qualità è fondamentale perché offre la possibilità di un migliore adattamento e una visione più confortevole. La tecnologia permette di realizzare lenti progressive personalizzate in cui ogni parametro viene inserito nell’ordine della lente, questo perché ogni montature calza in maniera differente su ciascun viso, così come ogni persona presenta una differente distanza tra i centri ottici e infine ogni montatura ha caratteristiche uniche. Tutti questi parametri vengono inseriti all’interno dell’ordine e questo consente di ridurre il più possibile le zone periferiche sfocate, in questo modo l’adattamento sarà migliore e la visione sarà più confortevole. Solo le lenti top di gamma permettono di personalizzare questi parametri che nelle altre lenti progressive sono standardizzati.

Scegliere la lente progressiva adatta è fondamentale ricorda le lenti progressive non sono tutte uguali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *